Miele di Manuka con certificazione MGO

La Certificazione MGO del MIELE DI MANKA MGO

Un sistema di gradazione deve essere scientificamente valido, basato su un metodo pubblicato e che può essere applicato in laboratorio. Questo è certamente il caso della classificazione del miele di Manuka MGO di Manuka New Zealand che produce solo miele di manuka monofloreale dal Leptospermum Scoparium (da piccoli arbusti a grandi alberi con fiori) e si trova principalmente in Nuova Zelanda. Il miele di Manuka che nasce quando le api raccolgono il nettare da questi fiori ha un gusto unico ed è molto più scuro e più ricco del miele di trifoglio.

Le qualità uniche e le qualità di alta qualità sono state dimostrate nel 2006 dal team del professor Henle. Il Miele di Manuka della migliore qualità con la maggior parte di queste proprietà naturali uniche proviene da alveari che sono collocati in mezzo alla natura incontaminata con un'abbondanza di arbusti di Manuka ed è scientificamente comprovata certificazione MGO.



La scoperta scientifica sull'MGO

Nel 2006, il professor Thomas Henle dell'Università di Dresda ha identificato il principio attivo come metilgliossale che ha creato un nuovo sistema di classificazione con il nome MGO. Questo viene fatto in base alla quantità di metilgliossale presente nel miele di Manuka.


MGO 100+ ad esempio rappresenta 100 mg di metilgliossale per chilogrammo di miele. È quindi importante prestare attenzione alla gradazione MGO al momento dell'acquisto del miele di Manuka.

Il miele di Manuka puro al 100% di Manuka New Zealand ha il marchio scientifico di qualità MGO che è sinonimo di garanzia.

Gli standard scientifici per il miele di Manuka autentico e bioattivo. Nel 2006, il professor Thomas Henle (Università tecnica di Dresda) ha annunciato la scoperta del metilgliossale poiché il composto è il solo responsabile della bioattività stabile e molto forte, unica del miele di Manuka della Nuova Zelanda.

Il suo gruppo di ricerca ha dimostrato che la quantità di metilgliossale nel miele è direttamente correlata al livello di questa bioattività unica.

Il test per la presenza di metilgliossale naturale e quindi l'altissima bioattività nel miele di Manuka è:

  • Basato scientificamente, pubblicato e robusto
  • Trasparente e preciso
  • Garantisce ai consumatori che stanno acquistando il vero miele di Manuka puro con una bioattività stabile
  • Il sistema di gradazione è di facile comprensione per il consumatore

Un sistema di gradazione deve essere scientificamente valido, basato su un metodo pubblicato e che può essere applicato in laboratorio. Questo è certamente il caso della classificazione MGO del miele di Manuka

Il professor Thomas Henle dell'Università tecnica di Dresda, ha dimostrato nel 2006 che il metilgliossale è l'enzima responsabile di questa bioattività unica e quindi caratterizza le proprietà uniche del miele di Manuka.

Henle afferma anche che testare i livelli di metilgliossale nel miele di Manuka è un metodo quantitativo affidabile.



"Il test del metilgliossale è un modo chiaro e inequivocabile per far sapere ai consumatori che questa elevata bioattività unica di questo miele si applica davvero, specificamente ed esclusivamente al miele di Manuka." 

Professor Thomas Henle (scopritore dell'MGO)

 

Contenuto di MGO del miele di Manuka a marchio Manuka New Zealand



Miele di Manuka MGO 100+ contiene un minimo di 100 mg / kg di metilgliossale (MGO)

 

 

 


Miele di Manuka MGO 250+  contiene un minimo di 250 mg / kg di metilgliossale (MGO)

 



Miele di Manuka MGO 400+ contiene un minimo di 400 mg / kg di metilgliossale (MGO)

 

 



Miele di Manuka MGO 550+  contiene almeno 550 mg / kg di metilgliossale (MGO)